Home Informazioni Generali Bonus Renzi, 100 euro nel 2020: come funziona e a chi spetta

Bonus Renzi, 100 euro nel 2020: come funziona e a chi spetta

10
0

Il Bonus Renzi 2020 ci sarà, con delle novità confermate in manovra. Introdotto per la prima volta dal governo Renzi nel 2014, nasce con l’obiettivo di irrobustire le buste paga dei lavoratori dipendenti.

Come funziona

Fino al 2019, la richiesta del bonus, allora di 80 euro, poteva essere effettuata da lavoratori dipendenti e assimilati con reddito non superiore ai 24mila euro annui. Potevano richiederlo anche i lavoratori con un reddito fino ai 26mila euro all’anno ma beneficiando di un bonus proporzionalmente ridotto, fino al suo completo azzeramento per i redditi oltre i 26mila euro. Il Bonus viene erogato direttamente in busta paga.

Il 1 gennaio 2020, con la nuova Legge di Bilancio, sono state introdotte le nuove soglie per il Bonus Renzi: 24.600 euro e 26.600 euro. I cambiamenti riguardano l’importo e l’estensione anche a categorie di reddito più elevate. Così come negli anni precedenti, il Bonus spetta anche ai lavoratori che percepiscono indennità di sostegno del reddito, e cioè cassa integrazione, indennità di mobilità e disoccupazione Naspi, lavoratori in malattia e in congedo di maternità obbligatorio.

Come cambia

Dopo il taglio del cuneo fiscale e delle tasse, e il focus del Governo sul salario minimo, ecco le novità confermate in via definitiva:

  • aumento da 80 a 100 euro per i lavoratori dipendenti o assimilati con reddito compreso tra 8.200 e 24.600 euro;
  • estensione di un bonus da 100 euro per i redditi compresi fra 28.000 euro e 35.000 euro, a partire da luglio 2020;
  • bonus pari a 80 euro per i redditi compresi tra i 28.000 e i 35.000 euro;
  • bonus di importo proporzionale decrescente per i lavoratori con un reddito compreso tra 35.000 euro e i 40.000 mila euro.
  • Bonus Renzi: quanto spetta ad ogni categoria

Gli aumenti per reddito

Ecco dunque gli aumenti attesi per gli stipendi a partire da luglio 2020:

  • reddito inferiore a 8.000 euro: percepiscono reddito di cittadinanza;
  • reddito tra 8.200 euro e 24.600 euro: aumento di 20 euro al mese del Bonus Renzi, che passa dagli 80 a 100 euro;
  • reddito tra 24.000 euro e 26.600 euro: aumento del Bonus Renzi di 16 euro al mese;
  • reddito tra 26.000 euro e 28.000 euro: Bonus Renzi di 100 euro al mese;
  • reddito tra 28.000 euro e 35.000 euro: Bonus Renzi con una riduzione progressiva a seconda del reddito di una somma che va da 100 a 80 euro;
  • reddito tra 35.000 e 40.000 euro, ricevono un bonus compreso tra 80 euro e 0 euro, in misura discendente a seconda del reddito annuo.